Amore incondizionato... con un grande NO sopra!



(Mujer a la ventana, Cayetano de Arquer Buigas, 1932-2012)

(testo di Jeff Foster)

Essere presenti e "accettare" NON è lo stesso di tollerare o condonare un comportamento scorretto, irrispettoso, violento o umiliante.

Parlo perché ci sono passato, come un "Mr nice guy" che si è quasi-ripreso! Se penso alla smisurata violenza emotiva che ho assistito nella mia famiglia da bambino e come ho sempre tollerato, tollerato, tollerato ... ingoiando il mio dolore e la rabbia, cercando sempre di far sentire tutti a proprio agio, inventando scuse per la loro cattiveria, inghiottendo le mie parole, senza mai sentire di avere il diritto di dire "no" ...

Finché un giorno, ho capito:

IO HO UNA VOCE. ANCHE IO CONTO QUALCOSA

Da un luogo amorevole, con i nostri cuori completamente aperti al Mistero, fondati in un profondo SÌ per tutta la vita, profondamente radicati nella chiarezza della consapevolezza non-duale (siamo tutti la stessa Coscienza), possiamo COMUNQUE dire chiaramente "no" a situazioni, comportamenti, politiche, persone. Possiamo lasciar andare l'odio ma mantenere un feroce discernimento. Possiamo amare profondamente e dire comunque "no". Ed avere il coraggio e la volontà di affrontare le conseguenze.

Puoi sentire una profonda compassione e tenerezza verso una persona e tuttavia dire "no" alle loro richieste, alle loro dichiarazioni, ai loro comportamenti e alle loro azioni. Il tuo "no" emerge da un più profondo SÌ alla vita, alla verità, all'autenticità. Visto in questo modo, il "no" e il "sì" non sono opposti, come la Luna non è l'opposto del Sole, ma è anch'essa accolta nella incondizionata vastità del cielo, nel gigante SÌ della Presenza stessa.

Il "no" non è necessariamente resistenza, o ego, o un'espressione di paura, o "scappare via". Il "no" può anche essere amore feroce. Il "no" può essere un'espressione di grande coraggio.

Amici, l'amore incondizionato non ci richiede di diventare zerbini, o di tollerare la violenza, o di soffocare i nostri preziosi sentimenti e nascondere il nostro "no" per apparire più spirituali o compassionevoli o carini o gentili o liberi dall'ego o illuminati, al di là della sensazione umana. Fottitene di quell'immagine. È falsa. Una maschera che alla fine ti soffocherà.

Un vero confine, un "no" amorevole, non ci separa, ma ci protegge. Ci permette di mantenere i nostri cuori aperti l'uno verso l'altro, di rapportarci onestamente, sapendo però con esattezza dove ci troviamo.

Gli altri potrebbero non gradire o non concordare con il nostro no. Potrebbero giudicarci per esso. Offenderci, insultarci. Ma non siamo mai stati qui per proteggere gli altri dal dolore. Siamo sempre stati qui per dire la nostra verità, con feroce compassione.

E così possiamo dire, senza contraddizioni:

TI AMO. E non tollererò più il tuo comportamento.

E ti ritrovi lì, in libertà, nella tua straordinaria potenza.

Testo originale in lingua inglese di Jeff Foster, da me tradotto. Potete trovare l'originale qui

Jeff Foster: www.lifewithoutacentre.com "Tuffarsi con coraggio nell'adesso... Con umorismo e compassione, Jeff Foster parla semplicemente e direttamente del viaggio di guarigione e di risveglio spirituale, soffiando vita nuova negli ammuffiti insegnamenti spirituali"

#JeffFoster #amore #rispetto #violenza

135 visualizzazioni

​© 2013-2020 by Caterina Allegra 

 

YOGA E NATURA IN SICILIA  |  sicilyoga@gmail.com  |  Tel: +39 320 314 62 16

SicilYoga è un marchio registrato - Numero deposito: 302019000030203 - (Ministero Sviluppo Economico)

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle