La Top 10 dei libri sullo Yoga



Lo studio dei testi sacri è una parte importante della pratica dello Yoga. Prima ancora dello studio dei testi sacri, però, che può sembrare impegnativo e pesante (soprattutto se si è in vacanza e poco inclini allo studio!) è possibile leggere e studiare tantissimi testi che riguardano lo Yoga, e tante tematiche che, anche se non considerate "yoga", rientrano benissimo nel concetto esteso di yoga come ricerca e studio di sé stessi.

Iniziamo quindi questa classifica, che ovviamente è strettamente personale, ammettendo che ho avuto difficoltà sono riuscita a mantenermi su 10 testi solamente! (NB La maggior parte di questi testi sono già stati recensiti nelle mie newsletters sotto la rubrica Libro del Mese). In questa classifica ho voluto inserire sia libri più semplici e facili da leggere, sia testi classici essenziali, sia altri gioielli. Ne mancano tanti, anche testi importanti, ma qui ho voluto variare per dare la possibilità a tutti di trovare qualcosa di interessante. Nella descrizione di ogni testo ho anche indicato se il libro è facile da leggere o se è impegnativo/difficile.

In italiano:

1. Yoga Sutra di Patanjali

2. Bhagavad Gita

3. Light on Yoga, di BKS Iyengar

4. Autobiografia di uno Yogi, di Paramahansa Yogananda

5. Il Cuore dello Yoga, di TKV Desikachar

6. Io Sono Quello, conversazioni con il maestro Sri Nisargadatta Maharaj

7. Il libro del Tantra, di Georg Feuerstein

8. Luna Rossa, di Miranda Gray

e solo in inglese:

9. Yoga Tradition. Its History, Literature, Philosophy and Practice, di Georg Feuerstein

10. Your Body, Your Yoga, di Bernie Clark

1. Yoga Sutra di Patanjali


Titolo in inglese: The Yoga Sutra of Patanjali. Redatto nel IV secolo d.C. (ma vi sono varie opinioni discordanti in riguardo).

Esistono tante traduzioni con e senza commenti in lingua Italiana.

Personalmente preferisco i seguenti testi: The Yoga Sutras of Patanjali, translation and commentary by Sri Swami Satchidananda (1978) e Inside the Yoga Sutras: A Comprehensive Sourcebook for the Study And Practice of Patanjali's Yoga Sutras di Reverend Jaganath Carrera (2005).

Eccovi uno dei libro più importanti nel mondo dello Yoga: i Yoga Sutra di Patanjali sono il fondamento sul quale si basa gran parte dello Yoga contemporaneo. Si tratta della prima grande opera che sistematizza la pratica dello Yoga. Redatta nel IV secolo d.C., è un testo che trasforma lo Yoga, da tradizione mistica qual'era, a sistema filosofico. Nelle "Yoga Sutra" viene indicato il cammino da seguire per raggiungere il Samadhi, ovvero "lo stato di beatitudine nel quale, sperimentando una differente consapevolezza delle cose, si consegue la liberazione (mokṣa) dal "ciclo delle rinascite" (il saṃsāra)" (Mircea Eliade (2008). Lo Yoga. Immortalità e libertà). Questo cammino passa attraverso 8 stadi o rami dello Yoga (aṣṭāṅga "otto membra"): 1) Yama, ovvero suggerimenti di come comportarsi nei confronti degli altri. Questi sono: la non-violenza (ahimsa), la sincerità (satya), il non rubare (asteya), la continenza (bramacharya), la non avidità (aparigraha)2) Niyama, ovvero suggerimenti sul come vivere la propria vita. Questi sono: la pulizia (sauca), la contentezza (samtosa), la disciplina (tapas), lo studio dei testi sacri (svadhyaya) e l'abbandono a Dio (Isvara pranidhana), un Dio che non è diverso da noi stessi.3) Asana, le pratiche fisiche4) Pranayama, esercizi di respirazione per il controllo del prana, l'energia vitale5) Pratyahara, controllo dei sensi e conseguente isolamento sensoriale6) Dharana, concentrazione7) Dhyana, meditazione, contemplazione8) Samadhi, congiunzione con l'oggetto della meditazione, assorbimento della coscienza nel sé, estasi. "Quando l'oggetto della meditazione assorbe chi medita, e appare come soggetto, si perde la consapevolezza di se stessi. È il samādhi" (Yoga Sūtra, III.3) Questi rami dello Yoga non devono essere considerati come dei "comandamenti" che bisogna seguire in un ordire preciso. Sono semplicemente dei consigli su come seguire il cammino yogico, che ci aiutano a raggiungere una maggiore consapevolezza in questo mondo.

Testo complesso, molto dipende da come è stato tradotto.

2. Bhagavad Gita


Titolo in inglese: Bhagavad Gita. Redatto probabilmente nel III secolo a.C.

Esistono tante traduzioni con e senza commenti in lingua Italiana. Vedi ad esempio: Bhagavadgita, a cura di Anne-Marie Esnoul (Feltrinelli, 1976)

Personalmente preferisco questa versione in inglese: Bhagavad Gita, introduced and translated by Eknath Easwaran (2007).

Il Bhagavad Gita è tra i libri più importanti per chi vuole approfondire la propria conoscenza sulla Yoga, oltre la mera pratica fisica. Si tratta di un testo in 700 versi dell'enorme poema epico Indiano, il Mahabharata, risalente al V secolo a.C. Il Bhagavad Gita è il dialogo tra il principe Arjuna e la sua guida e auriga, niente poco di meno che il dio Krishna, durante una battaglia. Il Bhagavad Gita presenta una sintesi del concetto di Dharma e del concetto di moksha (liberazione) attraverso il jnana, bhakti, karma e raja yoga (vedi maggiori info su questo qui) e la filosofia Samkhya. Piacevole da leggere e tradotto anche in italiano, la mia versione preferita rimane la traduzione di E.Easwaran in inglese. Testo impegnativo, molto dipende da come è stato tradotto.

3. Light on Yoga, di BKS Iyengar (1965)


Il libro Light on Yoga (Teoria e Pratica dello Yoga, 1966) è un classico della letteratura yoga e un "must" per i veri appassionati. Tradotto in tutto il mondo e vero best-seller per i praticanti di tutti gli stili di Yoga,in questo libro il grande maestro BKS Iyengar analizza e definisce più di 200 asana (posture), spiegando anche l'etimologia del nome delle asana e corredando le spiegazioni con oltre 600 fotografie. B.K.S. Iyengar (1918-2014) è uno dei maestri di maggior rilievo nell'ambito dello yoga, riconosciuto per aver stimolato l'interesse per la pratica e la diffusione dello Yoga a livello internazionale, insegnando e dando dimostrazioni in tutto il mondo per oltre settant'anni. Il suo metodo Iyengar® Yoga è tra i più rinomati in tutto il mondo. Libro di facile consultazione, piacevole da leggere.

4. Autobiografia di uno Yogi, di Paramahansa Yogananda (1946)


Questo è il primo libro sulla Yoga che io abbia mai letto: trovato per caso in un ostello a Udaipur (Rajastan) e scambiato per non ricordo quale libro...! Quel libro mi ha portato qui oggi? Credo proprio di sì. Lo consiglio vivamente! wikipedia lo descrive così: "Il libro "Autobiografia di uno Yogi" (Autobiography of a Yogi, 1946) è l'autobiografia dello yogi e guru Paramahansa Yogananda, fondatore della Self-Realization Fellowship e principale attore dell'introduzione del Kriya Yoga in Occidente. L'Autobiografia, best seller tradotto in diciotto lingue, fu una delle prime opere a mettere in contatto il pubblico occidentale con la filosofia vedica. Oltre a narrare la vita materiale e spirituale di Yogananda, il libro è ricordato per i molti passaggi dedicati all'interpretazione vedica di elementi della cultura ebraica e cristiana (per esempio il Giardino dell'Eden), sia da parte di Yogananda stesso che del suo maestro Sri Yukteswar". Sembra complicato, ma in realtà è molto facile e piacevole da leggere.

5. Il Cuore dello Yoga, di TKV Desikachar (1995)


Titolo originale: The heart of Yoga: Developing a Personal Practice.

Lettura chiara ed interessante.

Il lignaggio a cui appartengo, dalla mia insegnante Esther Ekhart, risale a TKV Desikachar, il grande maestro indiano figlio del "padre dello Yoga moderno", T. Krishnamacharya.

TKV Desikachar è stato uno dei più importanti maestri di Yoga del nostro tempo. Deceduto nel 2016, ha saputo diffondere il vero spirito dello Yoga in Occidente con chiarezza e amore. Laureato in Ingegneria, ha fondato il metodo Viniyoga,un approccio altamente individualizzato di yoga che personalizza la pratica a secondo delle specifiche condizioni fisiche, stato emotivo, età, background culturale e interessi dello studente. Questo libro è tra i più completi testi sullo Yoga, scritto in maniera comprensibile e chiara: dai concetti filosofici alla pratica delle asana, dal pranayama al testo originale dei Yoga Sutra di Patanjali, con spiegazioni, il Cuore dello Yoga è un libro importante per chi vuole conoscere e capire meglio lo Yoga. Altamente consigliato!

6. Io Sono Quello, conversazioni con il maestro Sri Nisargadatta Maharaj


Titolo originale: I Am That. Prima pubblicazione: 1978.

Questo non è per niente un libro facile. Ma è un libro al quale si può ricorrere in quei momenti in cui si cercano delle "risposte".

"Io sono Quello" (I Am That) - conversazioni con il maestro Sri Nisargadatta Maharaj è un libro che documenta le risposte del maestro alle domande poste dai viaggiatori e ricercatori spirituali che venivano da tutto il mondo per discutere con lui nella sua umile casa a Mumbai.

Un libro che contiene una quantità suprema di verità. Profondo, intenso, sconvolgerà ogni vostra opinione. "Scoprite ciò che non siete. Corpo, sentimenti, pensieri, idee, tempo, spazio, essere e non essere, questo o quello. Non siete niente di concreto o astratto che potete indicare. Dovete osservare voi stessi e la vostra mente, attimo per attimo, senza lasciarvi sfuggire nulla".

7. Il libro del Tantra, di Georg Feuerstein.


Titolo originale: Tantra. The Path to Ecstasy. Prima pubblicazione: 1998.

Libro impegnativo, ma si tratta del testo più completo sul Tantra.

Frutto della lunga frequentazione dei testi tantrici originali, questo libro non pretende di svelare la "vera sostanza" dei Tantra. Come scrive il suo autore, questa sostanza "per fortuna giace nascosta come sempre e viene dischiusa solo da coloro che hanno ricevuto un'adeguata iniziazione da un guru". Esso si limita a offrire ai lettori occidentali non "iniziati" una possibilità ancora più preziosa: farsi un'idea chiara del Tantra autentico per avere in seguito una guida adatta per la pratica spirituale. Nelle sue pagine si ritrova perciò lo spirito originario della "Via dell'estasi": un insegnamento aperto a tutti, uno strumento che richiede per il suo utilizzo maturità, saggezza e conoscenza di sé.

8. Luna Rossa, di Miranda Gray (2008).


Ecco, questo libro, in apparenza, non c'entra nulla con lo Yoga. Ma se si pratica Yoga per conoscere se stessi, riscoprire se stessi, allora questo libro dovrebbe essere uno dei primi da leggere per ogni donna. Facile e piacevole da leggere.

Pensavo ad una frase per introdurre questo libro e mi è venuta in mente: "Una donna che non legge questo libro probabilmente non sarà mai pienamente una donna". Esagerato? Forse. Ma questo credo che faccia capire quanto a mio parere sia importante questo libro - per le donne e per gli uomini. Lo ammetto, ho letto questo libro solo a 36 anni, cioè da poco. Lo conoscevo da tanto, ma prima l'ho sempre considerato come una di quelle "esagerazioni femministe new-age/hippy". Grazie al cielo tutti noi cresciamo e maturiamo. Non ci sono parole per descrivere la bellezza e la, ripeto, importanza di questo libro per appunto : "capire e usare i doni del Ciclo Mestruale". No, noi donne non siamo pazze isteriche, soprattutto prima delle mestruazioni. No, noi donne non siamo uguali agli uomini. E no, noi donne non siamo donne realizzate solo come madri... Fatevi un regalo, o fate un regalo alle vostre donne: leggete questo libro. La vostra vera natura vi ringrazierà :)

9. Yoga Tradition. Its History, Literature, Philosophy and Practice, di Georg Feuerstein (1998).


Uno dei libri più bello, completi ed importanti mai scritti sullo Yoga. Georg Feuerstein è uno dei più grandi indologi mai esistiti. Se siete interessati allo Yoga, questo libro (non esiste copia in italiano, purtroppo!) è essenziale! E' un mattone, sia chiaro, ma qui troverete davvero TUTTO quello che riguarda la storia, la letteratura, la filosofia e la pratica della tradizione Yoga. Un gioiello inestimabile, una lettura facile, piacevole, interessante.

10. Your Body, Your Yoga, di Bernie Clark (2016).


Questo libro in realtà dovrebbe essere messo tra i primi 3, ma non è ancora stato tradotto in italiano, ahimè! Ma se leggete in inglese e siete insegnanti di yoga, non potete non leggere questo libro. Se siete praticanti, questo libro vi renderà incredibilmente consapevoli nella vostra pratica fisica. Facile e piacevole da leggere.

l mondo dello Yoga moderno è in continua evoluzione, e Bernie Clark è tra gli autori più prolifici del momento. Nel suo ultimo libro, "Your Body Your Yoga", uscito nell'Aprile 2016, ci spiega in maniera eccellente quanto ognuno di noi sia unico ed irripetibile a livello anatomico, e di conseguenza non tutti possono fare tutte le posture di yoga esistenti (io sono il primo esempio)! Molte persone abbandonano lo yoga perché dopo anni di tentativi non capiscono perché non riescono ad perfezionare certe posture, mentre Bernie, spiegandoci la differenza tra tensione e compressione, ci aiuta a rispondere alla domanda "what stops me?" (cosa mi ferma?). Questo libro cambia la visione della pratica delle yoga asana da uno yoga estetico ad uno yoga funzionale, da uno yoga universale ad uno yoga individuale. Un libro che cambierà la storia dello Yoga, finalmente! Assolutamente da leggere.

#libriyoga #libri #recensionilibri

166 visualizzazioni

​© 2013-2020 by Caterina Allegra 

 

YOGA E NATURA IN SICILIA  |  sicilyoga@gmail.com  |  Tel: +39 320 314 62 16

SicilYoga è un marchio registrato - Numero deposito: 302019000030203 - (Ministero Sviluppo Economico)

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle