Abhyanga, l'auto-massaggio ayurvedico: cos'è e perché praticarlo



Una delle pratiche più importanti per la cura del corpo, secondo l'Ayurveda, è quella dell' Abhyanga, ovvero ungere il corpo dalla testa ai piedi con olio. La parola sanscrita che indica l'olio (Sneha) può essere tradotta sia come "olio" che come "amore". Si ritiene che gli effetti di Abhyanga siano simili a quelli ricevuti quando si è saturi di amore. Come con l'esperienza di sentirsi amato, l'Abhyanga può dare una profonda sensazione di stabilità e calore.

Una pratica quotidiana di Abhyanga ripristina l'equilibrio dei dosha e migliora il benessere e la longevità. L'abhyanga regolare è particolarmente radicante e rilassante per gli squilibri del Dosha Vata, ma tutti possono beneficiare di questa pratica.

"Il corpo di chi usa regolarmente il massaggio con olio non viene colpito molto anche se sottoposto a lesioni accidentali o a lavori gravosi. Usando il massaggio con olio ogni giorno, una persona è dotata di un tocco piacevole, le parti [spigolose] del corpo si smussano e diventa forte, affascinante e meno affetta dalla vecchiaia"

Charaka Samhita vol. 1, V: 88-89

(Uno dei testi classici dell'Ayurveda)

Benefici di Abhyanga

  • Nutre l'intero corpo, diminuisce gli effetti dell'invecchiamento

  • Fornisce tono muscolare e vigore al dhatus (tessuti) del corpo

  • Conferisce fermezza agli arti

  • Lubrifica le articolazioni

  • Aumenta la circolazione e quindi la sensazione di calore nel corpo

  • Stimola gli organi interni del corpo

  • Aiuta ad eliminare le impurità dal corpo

  • Sposta la linfa, favorendo la disintossicazione

  • Calma i nervi

  • Benefici del sonno: sonno migliore e più profondo

  • Quando applicato sul cuoio capelluto, rende i capelli lussureggianti, densi, morbidi e lucidi

  • Ammorbidisce e leviga la pelle; le rughe si riducono e scompaiono

  • Pacifica Vata e Pitta e stimola Kapha

Nel dettaglio:

Perché non usare solo una crema idratante per il corpo?

La pelle è l'organo più grande del tuo corpo. Assorbe gli elementi, le qualità (guna) e le sostanze chimiche di ogni prodotto che applichi al corpo. Ecco perché è così importante usare oli puri al posto delle lozioni contenenti parabeni e altri prodotti chimici. Ma non è l'unica ragione per usare l'olio! Mentre le lozioni rimangono sulla superficie della pelle, creando l'illusione dell'umidità, gli oli affondano attraverso gli strati più profondi per idratare e nutrire la pelle in maniera completa.

Migliora la circolazione e riscalda

Un vantaggio del caldo estivo è che si suda. Fluidi e sangue circolano naturalmente sulla superficie della pelle per rilasciare calore. Un ulteriore vantaggio della sudorazione è che idrata e lubrifica la pelle. Uno strato protettivo di grassi densi e isolanti mantiene calda la temperatura corporea e le estremità. Quando la temperatura diminuisce e si suda di meno (in autunno e inverno), il corpo attira il sangue ed i liquidi verso il centro per conservare il calore, e la pelle si secca. La colorazione della pelle svanisce e assume un aspetto secco ed invecchiato. L'olio restituisce morbidezza alla pelle, reidratandola e proteggendola dal vento.

Pelle morbida, soffice e senza rughe

La stagione autunnale porta con sé raffiche di vento secco. Hai una pelle rigogliosa e morbida per tutta l'estate e all'improvviso ti accorgi che verso la metà di settembre le tue cuticole hanno iniziato a screpolarsi e i talloni sono diventati spessi e squamati? Questa sensazione di secchezza è la prima indicazione che è il momento di nutrire la pelle con l'olio. Un auto-massaggio con olio crea un tampone tra la pelle e i venti autunnale. L'applicazione quotidiana di olio rende la pelle morbida ed elastica. Grazie a questa idratazione e lubrificazione della pelle, si può notare una maggiore resistenza a secchezza, screpolature e persino lividi. L'auto massaggio con olio è una potente pratica anti-invecchiamento che aumenta la forza della pelle fragile degli anziani e aiuta la pelle più giovane ad adattarsi al processo di invecchiamento con più grazia. La principale causa delle rughe è la diminuzione dello strato di grasso sottocutaneo che crea una pelle luminosa, indice di salute. L'abhyaga aiuta a conservare - e persino aumentare - la vibrante bellezza naturale della pelle!

Calma l'ansia

Man mano che diventi più coerente con il tuo massaggio quotidiano, potresti notare non solo benefici nella tua pelle, ma un sottile cambiamento nel modo in cui ti senti. Le ansie saranno rimpiazzate dal senso di calma che penetra costantemente nella tua vita. Ci si può sentire più contento e fiducioso. Questo perché l'olio penetra nella pelle fino alle terminazioni nervose, trasmettendo un messaggio di stabilità, calore e calma alla mente e al cuore. Come già menzionato, la parola per olio in sanscrito (sneha), significa anche amore. Dopo aver offerto la pratica amorevole del massaggio con olio a te stessa per alcuni giorni di seguito, potresti trovare più facile accettarti così come sei.

Migliora il sonno

Il massaggio con l'olio porta stabilità, calore, calma e radicamento: tutte le qualità del buon sonno! Dopo solo un giorno o due di auto-massaggio, è possibile notare un miglioramento nella qualità del sonno. In casi di insonnia o di difficoltà a prendere sonno la sera, un auto-massaggio serale può aiutare ad addormentarsi più facilmente e a dormire serenamente,

Sollievo dal dolore nei muscoli e nelle articolazioni

Con il freddo, i muscoli si contraggono e le articolazione sono spesso dolorose. Il massaggio con olio ammorbidisce i muscoli contratti e nutre anche le articolazioni secche. Massaggiare i muscoli sblocca il ristagno, consentendo la circolazione di sostanze nutritive. L'olio penetra e lubrifica le articolazioni secche e dolorose in modo da potersi muovere più liberamente.

Sollievo da gas e costipazione

La stitichezza, specialmente durante i periodi di stress, può essere dovuta a una contrazione dell'addome, del basso ventre o addirittura della muscolatura liscia che riveste l'intestino tenue e crasso. L'auto-massaggio con olio incoraggia il rilascio morbido di questi muscoli, riportando la facilità nei movimenti intestinali. Se soffri di stitichezza, dedicare più tempo all'addome durante la pratica di auto-massaggio incoraggerà l'eliminazione regolare delle feci.

Istruzioni

Quale olio scegliere?

L'olio di mandorla ve bene per tutti. Esistono in commercio oli adatti ai vari dosha - olio Vata, olio Pitta o olio di Kapha. Gli individui Vata e Kapha possono anche usare un semplice olio di sesamo nella stagione fredda. Gli individui Pitta possono usare l'olio di cocco nella stagione calda.

Puoi anche usare degli oleoliti o semplicemente un olio comune (girasole, oliva) come vettore ed aggiungerci degli oli essenziali adatti a questo scopo.

Usa degli oli essenziali (sempre diluiti in un olio vettore!) in base ai loro effetti di aromaterapia, ad esempio, usa lavanda (adatta a tutti i tipi di pelli) per un massaggio decontratturante e rilassante; il pompelmo ha un effetto defaticante, diuretico e circolatorio; il mirto è ideale per massaggi drenanti; il neroli per tonificare la pelle e prevenire l'invecchiamento; la mirra (assieme all'olio di jojoba come vettore) è fantastica per pelli devitalizzate e prive di tono; il mandarino per migliorare la circolazione linfatica, per combattere cellulite e ritenzione idrica e via dicendo! Visita il sito: www.olfattiva.it per consigli d'uso sugli oli essenziali.

Ogni quanto conviene fare l'auto-massaggio?

Questo varia a secondo del proprio dosha e dal periodo dell'anno. Per i tipi Vata, potrebbe essere necessario un massaggio quotidiano in autunno ed inverno. In generale, inizia con una o due volte a settimana, e gradualmente capirai quando il tuo corpo/mente lo richiede.

Come fare?

E' piacevole intiepidire l'olio prima del massaggio, ed è essenziale praticare l'auto-massaggio in un ambiente caldo. Meglio mettere un asciugamano a terra, e tenere a portata un asciugamano o dei vestiti (e un buon libro per passare il tempo) per coprirsi nell'attesa che l'olio venga assorbito.

Massaggia delicatamente l'olio iniziando dalla testa (oppure direttamente dal viso) e andando verso il basso, con movimenti lunghi sui muscoli e circolari sulle tue articolazioni.

Viso: massaggiare con movimenti circolari su fronte, tempie, guance e mascella (muovendosi verso l'alto). Assicurati di massaggiare le orecchie, in particolare i lobi delle orecchie, dove sono presenti molti punti marma e terminazioni nervose.

Massaggia bene il collo, le spalle (fin dove arrivi!) tutte le braccia, senza dimenticare le mani!

Massaggia le ascelle, i fianchi, e tutta la cassa toracica. Sul torace puoi usare ampi movimenti circolari in senso orario. Sull'addome, segui il percorso dell'intestino crasso; salendo sul lato destro dell'addome, poi attraverso, poi in basso sul lato sinistro. Continua finché senti l'addome diventare morbido.

Massaggia i glutei (anche energicamente), le gambe, internamente dal basso verso l'alto ed esternamente dall'alto verso il basso. Non dimenticare i piedi! Termina il massaggio trascorrendo almeno un paio di minuti massaggiando i piedi. I piedi sono una parte molto importante del corpo con le terminazioni nervose degli organi essenziali e dei punti vitali marma.

Quanto delineato sopra è un idea, ma ricordarti di seguire il tuo intuito: soffermati e massaggia liberamente dove ti piace di più! Ricordati di abbondare con l'olio! E non preoccuparti troppo di seguire un percorso stabilito. Deve essere un piacere, altrimenti non diventerà mai una pratica abituale.

Lascia che l'olio impregni il corpo per 5-15 minuti, in modo che possa essere assorbito dalla pelle per penetrare negli strati più profondi del corpo. Goditi quindi una doccia calda (attenzione a non scivolare!). Non è necessario usare sapone, ma se si preferisce, meglio usarne poco e che non abbia sostanze chimiche aggressive, e evita di strofinare vigorosamente il corpo. Termina la doccia mentre hai ancora un po 'di olio rimasto sulla pelle e non avrai bisogno di applicare alcuna lozione. Quando esci dal bagno, asciugalo delicatamente. Tampona l'asciugamano sul tuo corpo invece di strofinare energicamente

Goditi la sensazione di aver nutrito il tuo corpo, mente e spirito e porta con te questa sensazione per tutta la giornata.

References:

Pratica personale, siti www.joyfulbelly.com (Articolo: Abhyanga Oil Massage to Soothe Your Nerves - accessed January 2019), www.chopra.com (Articolo: The Benefits of Ayurveda Self-Massage “Abhyanga” - accessed January 2019) e www.olfattiva.it, e comunicazioni personali con Valentina Bianca

Potrebbero interessarti anche:

Breve guida all'Ayurveda

Ayurveda e Dosha

#abhyanga #ayurveda #massaggio #automassaggio #vata #pitta #kapha

324 visualizzazioni

​© 2013-2020 by Caterina Allegra 

 

YOGA E NATURA IN SICILIA  |  sicilyoga@gmail.com  |  Tel: +39 320 314 62 16

SicilYoga è un marchio registrato - Numero deposito: 302019000030203 - (Ministero Sviluppo Economico)

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle